Con il cambio di stagione, arriva il momento di riporre i maglioni nell’armadio, magari utilizzando anche delle buste fine plastica, ma prima vanno lavati. Occorre seguire alcuni accorgimenti precisi per alcuni capi perciò abbiamo preparato una guida su come si lava il cashmere.

Un ammollo con detergente delicato

I capi delicati in cashmere e lana vanno messi in ammollo prima del lavaggio vero e proprio. All’interno di una bacinella o direttamente nel lavandino, si inserisce dell’acqua non troppo calda e un detergente delicato specifico. I capi vanno delicatamente immersi affinché si bagnino del tutto. Fatto ciò, gli indumenti vanno lasciati stare all’incirca per una mezz’ora.

Lavaggio a mano senza sfregare

Trascorsa una mezz’ora dall’ammollo, i capi in cashmere vanno ora lavati delicatamente. Naturalmente, essendo filati pregiati e naturali, è consigliabile il lavaggio a mano evitando quello a macchina sebbene alcune lavatrici di ultima generazione abbiano dei programmi specifici che funzionano molto bene.

Il lavaggio non deve assolutamente prevedere di sfregare o strofinare il tessuto poiché queste operazioni non fanno altro che rovinare le fibre producendo quella antiestetico effetto di pallini e pelucchi sul tessuto. Invece, bisogna semplicemente immergere il capo e strizzarlo delicatamente con le mani senza eccedere nella pressione. I movimenti sono estremamente importanti se si vuole evitare di rovinare il maglione in misto cashmere e lana che è più delicato di quanto si possa pensare.

Stendere in orizzontale

Una volta completato il lavaggio, è assolutamente vietato strizzare il pullover poiché si rovina provocando i pelucchi che lo fanno apparire sgualcito. È sufficiente prendere un asciugamano in spugna di cotone e appoggiarci sopra il pullover tamponandolo.

Sempre utilizzando il solito asciugamano in spugna, occorre stendere il maglione in orizzontale e mai in verticale poiché il peso dell’acqua rimasta nelle fibre, sforma il maglione. In altre parole, il peso eccessivo dell’acqua porta le fibre verso il basso cambiando poi la forma e i volumi dell’indumento.

Durante il processo di asciugatura in orizzontale, si deve intervenire più volte nel rigirare il maglione affinché si asciughi in maniera uniforme.

Di Grey